Temporary store: strategia di comunicazione o strategia di vendita ?

temporary store strategia

I temporary store possono, anzi noi diciamo devono, essere utilizzati sia come strategia di comunicazione che come strategia di vendita.

I temporary shop vengono spesso realizzati all’interno di location esclusive in posizioni strategiche.

A volte, raramente, questo è sufficiente a garantire un ottimo risultato dell’iniziativa.

Temporary store come strategia di comunicazione

Se però aggiungiamo una valida strategia di comunicazione integrata questa farà da moltiplicatore esponenziale della riuscita dell’iniziativa.

Una strategia di comunicazione integrata che si prefigga due obiettivi:

  • incrementare l’affluenza presso lo store.
  • incrementare la brand awareness del marchio e dell’azienda.

Il temporary store è un ottima forma di comunicazione perchè si tratta di un evento-notizia e come tale è idoneo a generare l’interesse della stampa, degli opinion leader, dei blogger, generare rumore sui social network.

Una strategia di comunicazione interattiva in quanto, al consumatore che si reca presso il temporary, posso trasmettere i valori della mia azienda, le qualità dei miei prodotti, ascoltare cosa ne pensa, avere dei suggerimenti,in sintesi trasmettere e ottenere dei feedback.

Non esiste strategia di comunicazione migliore di quella bidirezionale per fidelizzare un cliente, questo è quello che avviene presso un temporary store.

Temporary store come strategia di vendita

Parliamo di un aspetto importante, le vendite in un temporary store, volgarmente dette sell-out.

Un negozio temporaneo, se fatto con il primario obiettivo di dover vendere, deve essere visto come un vero investimento e come tale dotato di un business plan specifico o piu semplicemente un modello costi ricavi che descriva l’intera iniziativa.

Immediatamente ci si accorge, che le principali voci di costo sono tutte direttamente proporzionali al livello di servizio mentre i costi fissi o improduttivi sono praticamente nulli.

Primo aspetto positivo, ovviamente piu spenderà in location o in allestimento piu avrà una soluzione ed un impatto positivo sulle vendite ma questo lo gestisco e le governo io.

Secondo aspetto positivo, un temporary può essere anche completamente svincolato dalla logica commerciale di un brand e quindi proporre prezzi e prodotti completamente al di fuori delle normali dinamiche e, sopratutto, senza intaccare e ridurre il valore del marchio primario.

Terzo aspetto, la location è in un punto comunque ad alto impatto, quindi già beneficerà di uno zoccolo duro di potenziali clienti, se poi inserisco nel mio modello costi ricavi anche una voce per pubblicizzare l’evento, allora avrà un ulteriore vantaggio.

Quarto aspetto, il modello costi ricavi di un iniziativa temporary store è molto semplice e facilmente gestibile anche nelle fasi di simulazione per capire il punto di pareggio, ovvero quel volume minimo di prodotti che venduti, grazie al margine di contribuzione mi va a coprire i costi complessivi e lasciare un margine finale.

In sintesi conti semplici, una bella riga alla fine, e via a calcolare il margine complessivo, margine a sua volta che potrebbe essere reinvestito sistematicamente in una seconda attività di temporary.

Temporary store: trucchi e consigli

  1. cercate quanto possibile di abituare i vostri clienti o potenziali tali ad una logica di calendario temporary informandoli costantemente delle date previste nell’anno per la realizzazione del temporary ed i prodotti che potranno trovare al suo interno.
  2. cercate di valutare attentamente il costo complessivo dell’affitto della location, in alcuni casi i costi potrebbero essere non giustificabili in funzione dell’iniziativa e magari optare per una location meno esclusiva ma più smart potrebbe essere una soluzione vincente.

_______________

Ti è piaciuto l’articolo? Ecco cosa puoi fare:

condividerlo sui social, inviarlo via email, stamparlo, memorizzarlo;

commentarlo, ci farebbe molto piacere;

iscriverti alla nostra newsletter per ricevere periodicamente le nostre newsletter tematiche.

Commenti recenti

    SGHINOLFI LUIGI | Piva 03698071203 | REA BO-55950 | © 2022 Tutti i diritti riservati